martedì 25 settembre 2018

Mercurio Loi chiuderà con il n. 16? I fan in allarme!!!

Ogni tanto diamo uno sguardo al sito della Sergio Bonelli perché si trovano cose succose. Pochi giorni fa diffusero una intervista di Bepi Vigna in cui il co-creatore di Nathan Never lanciò una invettiva colossale contro gli influencer definiti come provocatori e pittoreschi, trattati come dei maestri ma del tutto incompetenti dei quali non resterà nemmeno il ricordo. Con chi ce l'aveva Bepi? Probabilmente con Recchioni, dato che in casa Bonelli esiste un solo autore che è anche influencer, Recchioni, il curatore di Dylan Dog! Che le cose in casa Bonelli non vadano per il verso giusto è risaputo. Dall'esterno non traspare, ma la montagna di critiche che piovono su via Buonarroti, il calo inarrestabile delle vendite e degli utili di bilancio provocano accessi di nervosismo di cui ogni tanto qualcosa trapela. Chissà come l'avrà presa Recchioni e cosa avrà pensato di Bepi Vigna! Quello che è certo è che non si vedrà Recchioni su una storia di Nathan Never! Oggi, in evidenza, v'era un pezzo che annunciava l'uscita del numero 13 di Mercurio Loi. Si avvicina la fine?


Del futuro di Mercurio Loi abbiamo parlato qui. Sembra che la serie di Alessandro Bilotta chiuda con il n. 16 a marzo 2019 (ma magari continuerà in speciali annuali) e che lo stesso Bilotta, a detta di un utente del forum di Comicus, abbia accennato alla scorsa ARF che il destino della serie sia già compiuto ma lui sta già lavorando ad una nuova serie più graffiante del detective con la faccia scimmiesca. Se fosse così dovremmo dedurne che in Bonelli non hanno capito che se vogliono vendere devono creare fumetti popolari e non elitari a sfondo socialista-massonico come Mercurio Loi. Hanno commesso lo stesso errore con l'anacronistico Adam Wild e Saguaro. Non hanno ancora imparato la lezione. In rete si dice che Mercurio Loi venda 9.000 copie e che chiuderà con il n. 16. Quello che è sicuro è che non sono state programmate nuove storie e ciò lascia preludere che alla Bonelli abbiano già gettato la spugna. E ciò nonostante Bilotta viene osannato dal Sistema Mediatico come altri, nonostante il fatto che le loro serie siano dei flop! Edmund Freisler.

2 commenti:

  1. è durato anche troppo, tutto fumo e niente arrosto, ma poi perchè farlo così brutto?

    RispondiElimina

Il tuo messaggio sarà sottoposto ad approvazione dei proprietari/amministratori del sito. Se conterrà insulti, offese, minacce, intimidazioni anche velate ed indirette ed altri contenuti offensivi o minacciosi, sarà segnalato all'Autorità Giudiziaria con conseguente presentazione di denuncia/querela.